rosa
LE RICETTE

Strudel di mele

Ingredienti

  • 300 gr. pasta sfoglia
  • 1 kg di mele
  • 100 gr. pangrattato
  • 100 gr. zucchero
  • 40 gr. pinoli
  • 40 gr. uva sultanina
  • cannella q.b
  • 1 buccia grattugiata di limone

Preparazione

Sbucciare ed affettare le mele. Unire alle mele l’uvetta, i pinoli, lo zucchero, la buccia di limone e la cannella. Stendere finemente la pasta con il mattarello infarinato.
Cospargere la pasta sfoglia con un po’ di pangrattato e disporne sopra, in modo uniforme, il ripieno di mele.
Distribuire alle estremità il tuorlo d’uovo con un pennello, arrotolare la pasta e chiudere le estremità.
Ricoprite con il restante tuorlo la superficie dello strudel, cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti. Prima di servire spolverare con zucchero a velo.

Ingredienti

  • 300 gr. pasta sfoglia
  • 1 kg di mele
  • 100 gr. pangrattato
  • 100 gr. zucchero
  • 40 gr. pinoli
  • 40 gr. uva sultanina
  • cannella q.b
  • 1 buccia grattugiata di limone

Preparazione

Sbucciare ed affettare le mele. Unire alle mele l’uvetta, i pinoli, lo zucchero, la buccia di limone e la cannella. Stendere finemente la pasta con il mattarello infarinato.
Cospargere la pasta sfoglia con un po’ di pangrattato e disporne sopra, in modo uniforme, il ripieno di mele.
Distribuire alle estremità il tuorlo d’uovo con un pennello, arrotolare la pasta e chiudere le estremità.
Ricoprite con il restante tuorlo la superficie dello strudel, cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti. Prima di servire spolverare con zucchero a velo.

Canederli

Ingredienti

  • pane raffermo
  • 200 gr. lucanica stagionata
  • 200 gr. lucanica fresca
  • 4 uova intere
  • prezzemolo
  • noce moscata
  • 6 cucchiai di farina
  • 1/2 litro di latte
  • sale q.b
  • pepe q.b

Preparazione

Mettere in una terrina il pane raffermo tagliato a dadini. Versare il latte e lasciare riposare per mezz’ora. Aggiungere le quattro uova e la farina.
Tagliare a dadini la lucanica e unire all’impasto. Completare il tutto con una presa di prezzemolo, un pizzico di sale, pepe e noce moscata.
Con questo impasto realizzate i canederli che dovranno avere un diametro di circa 8/10 cm.
Preparare il brodo di carne e cuocere i canederli per almeno 15 minuti a fuoco molto basso.
Quando verranno a galla saranno pronti.

Servire in brodo oppure con burro fuso e salvia

Ingredienti

  • pane raffermo
  • 200 gr. lucanica stagionata
  • 200 gr. lucanica fresca
  • 4 uova intere
  • prezzemolo
  • noce moscata
  • 6 cucchiai di farina
  • 1/2 litro di latte
  • sale q.b
  • pepe q.b

Preparazione

Mettere in una terrina il pane raffermo tagliato a dadini. Versare il latte e lasciare riposare per mezz’ora. Aggiungere le quattro uova e la farina.
Tagliare a dadini la lucanica e unire all’impasto. Completare il tutto con una presa di prezzemolo, un pizzico di sale, pepe e noce moscata.
Con questo impasto realizzate i canederli che dovranno avere un diametro di circa 8/10 cm.
Preparare il brodo di carne e cuocere i canederli per almeno 15 minuti a fuoco molto basso.
Quando verranno a galla saranno pronti.

Servire in brodo oppure con burro fuso e salvia

Coniglio alla Trentina

Ingredienti

  • 1 coniglio intero
  • soffritto di aglio, cipolla, lardo
  • vino bianco secco
  • olio extravergine bio del Garda Trentino
  • rosmarino q.b
  • allora q.b
  • salvia q.b
  • pepe bianco q.b
  • brodo di carne

Preparazione

Tagliare a pezzi il coniglio e farlo dorare a fuoco lento nel soffritto con l’olio extravergine del Garda Trentino. Aggiungere il vino bianco, e prima che questo sia evaporato, la miscela di aromi, sale e  pepe. Passare il coniglio in forno a 180° per circa due ore. Ricordarsi di bagnarlo costantemente con il brodo di carne affinché non si secchi troppo. Terminata la cottura servire con della polenta di Storo fumante.

Ingredienti

  • 1 coniglio intero
  • soffritto di aglio, cipolla, lardo
  • vino bianco secco
  • olio extravergine bio del Garda Trentino
  • rosmarino q.b
  • allora q.b
  • salvia q.b
  • pepe bianco q.b
  • brodo di carne

Preparazione

Tagliare a pezzi il coniglio e farlo dorare a fuoco lento nel soffritto con l’olio extravergine del Garda Trentino. Aggiungere il vino bianco, e prima che questo sia evaporato, la miscela di aromi, sale e  pepe. Passare il coniglio in forno a 180° per circa due ore. Ricordarsi di bagnarlo costantemente con il brodo di carne affinché non si secchi troppo. Terminata la cottura servire con della polenta di Storo fumante.